Escursione del Primo Maggio

ATTIVITA' SOCIALI

L'ESCURSIONE DEL PRIMO MAGGIO

Oggi è stata compiuta l’escursione che era stata annunciata ai nostri Consoci sia su questa pagina sia via mail. E’ stata una bellissima passeggiata che ha inebriato i partecipanti di colori e di profumi della natura in piena fioritura tra gracidar di rane e cinguettii nascosti tra le canne sorgenti dal fiume. L’appuntamento alla Tenuta del Barco è stato rispettato da tutti presentatisi alle 09:00 in punto. Lasciate le auto e scattata la rituale foto di gruppo, ci si è avviati con la nostra guida lungo i sentieri della tenuta costeggiando il Fiume Ostone, visitando resti di siti archeologici di insediamenti umani di epoca magno-greca, o anche precedente, aspirando i profumi emanati dalla vegetazione ricchissima tra sponde fluviali, costoni, leggere depressioni, percorsi pianeggianti, dune e camminamenti vari terrosi, pietrosi, rocciosi e sabbiosi, fino a giungere sulla litoranea in contrada Cisaniello, alla foce dell’Ostone, dove ci si è fermati per un brindisi augurale e per uno spuntino. Poi si è proseguito per il rientro alla Tenuta del Barco dopo avere lasciato che metà della compagnia tornasse indietro in auto per un po’ di sopravvenuta stanchezza, mentre con i tenaci ci si è incamminati tra le dune dalle quali si è potuto apprezzare tutta la loro magnificenza in estensione e in ricchezza vegetativa tra colori e profumi mediterranei. Alla fine, e dopo poco più di otto chilometri, ci si è seduti al ristorante della Tenuta per un abbondante pranzo innaffiato da buon vino prodotto dalle vigne della Tenuta stessa. Intorno alle 15, la comitiva di quasi 20 persone, si è sciolta dopo i saluti di rito e la promessa di ritrovarci dopo l’estate per la visita al Museo ed altri siti lizzanesi che non è stato possibile, alla maggioranza, visitare oggi.
E’ in approntamento un resoconto fotografico dopo la selezione in corso di circa 400 foto scattate oggi.
Il Presidente: Passafiume