LA NATO

North Atlantic treaty Organization

NOME: Organizzazione del Trattato dell’Atlantico del Nord (NATO)

DATA DI CREAZIONE: 1949

La N.A.T.O. è un’alleanza fra 30 Paesi dell’Europa e dell’America del Nord in materia di difesa e sicurezza. I Paesi membri si consultano e collaborano per condurre operazioni congiunte di gestione delle crisi, con mezzi politici e/o militari, anche cooperando con Paesi che non ne fanno parte. L’acronimo sta per North Atlantic treaty organization (Organizzazione del trattato dell’Atlantico del Nord). Le lingue ufficiali sono l’inglese e il francese e per questo potrete vedere anche l’acronimo Otan (Organisation du traité de l’Atlantique Nord).

La Stella NATO e le Bandiere dei Paesi Membri.

COS'E' LA NATO

Scopo della N.A.T.O. è garantire la libertà e la sicurezza dei Paesi membri attraverso mezzi politici e militari.

POLITICA – La N.A.T.O. promuove i valori democratici e consente ai membri di consultarsi e collaborare in materia di difesa e sicurezza per risolvere i problemi, creare fiducia e, nel lungo termine, prevenire i conflitti.

MILITARE – La N.A.T.O. si impegna a risolvere controversie. In caso di fallimento degli sforzi diplomatici, ha il potere militare di intraprendere operazioni di gestione delle crisi. Tali operazioni devono essere condotte in base alla clausola di difesa collettiva presente nel trattato fondativo della N.A.T.O. – Articolo 5 del Trattato di Washington o dietro mandato delle Nazioni Unite, da soli o in collaborazione con altre organizzazioni internazionali.

CHI GUIDA LA N.A.T.O.

NATO Secretary General Jens Stoltenberg
Jens Stoltenberg

Alla guida della Nato c’è un politico norvegese di 62  anni,  Jens Stoltenberg considerato un pacifista, uno che da ragazzo marciava contro la guerra del Vietnam e si considerava marxista-leninista, grazie soprattutto all’influena della sorella. E’ stato nominato Segretario generale dall’1 ottobre 2014, dopo aver ricoperto, per due volte, l’incarico di primo ministro della Novergia. La sua posizione sulla crisi in Ucraina è stata chiara: non ha intenzione di dispiegare le truppe N.A.T.O. I piani sono soltanto di difesa, come nella natura dell’Alleanza.